Valore allo scarto

Refashion Aps intende collaborare con realtà operanti sia dentro che fuori regione, che 

L’ obiettivo di Refashion Aps è quello di creare da un lato una struttura stabile nella quale fare confluire la cultura in tutte le sue forme come momento di ricerca e di contaminazione di più linguaggi fruibili a tutti i cittadini, e di essere dall’ altro un contenitore sociale e lavorativo per tutti coloro che si avvicinano per ragioni diverse al mondo dell’artigianalità, con particolare ricaduta per le seguenti fasce di persone:

– Donne che non lavorano o sono alla fine della loro carriera lavorativa o donne che necessitano di una riqualificazione professionale (l’atelier diviene allora luogo in primis di aggregazione sociale e di condivisione dell’esperienza, in cui sentirsi accolti e meno soli, in cui sperimentare l’utilità del proprio lavoro e delle risorse personali che ciascuno può mettere nell’ elaborare un progetto creativo e artigianale)
– Giovani che ricercano una loro collocazione sia personale che lavorativa che possono trovare in atelier un luogo in cui apprendere e imparare sperimentando l’arte del cucire, della creatività e del progetto professionale col quale avere più forza e competenza per proporsi all’ interno di aziende del settore o affini o per intraprendere una carriera lavorativa autonoma
Persone fragili che faticano a collocarsi sia personalmente che lavorativamente e che possono trovare in questo luogo protetto un ambito che li accoglie e li aiuta a imparare in senso lato un mestiere.

Ricadute sul territorio attese:
– Orientamento stabile dei giovani e delle famiglie verso scelte lavorative e personali consapevoli
-Essere un collante tra la scuola e il mondo del lavoro
-Incentivare un atteggiamento green sensibilizzando le persone a sprecare meno
-Favorire percorsi di creatività
-Creare personale più spendibile lavorativamente nell’ indotto
-Creare laboratori creativi per i bambini in collaborazione con le scuole
-Creare dei momenti di vendita e offrire un servizio per il distretto e di sperimentazione sui materiali

Una musica può fare

Progetto itinerante di musica, danza e inclusione sociale.

Ad opera di:
OMBU Associazione culturale
Refashion Aps Associazione di promozione sociale
D&D Associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale.

Una musica può fare

L’ associazione culturale  Ombu in collaborazione con Refashion Aps e D&D presentano il progetto culturale “ Una musica può fare”.

Si tratta di un progetto di fusione culturale, musicale, di danza, di riqualificazione del territorio e di conoscenza attraverso un itinerario per i quartieri di Savignano sul Rubicone e di ripristino di un luogo ludico ad oggi fatiscente per i giovani del territorio. L’ idea nasce dal fondatore di Ombu, il quale già da diversi anni progetta sul territorio eventi musicali aventi come filo conduttore la conoscenza e il sostegno di giovani gruppi argentini e più in generale sud Americani ai quali si propone di far conoscere la loro musica in Italia.

Filippo, dopo aver trascorso diversi anni in Argentina, ha fondato nel 2017 Ombu: un’associazione culturale con lo scopo di divulgare la musica latina di gruppi emergenti come elemento di contaminazione culturale. La cultura è per tutte e tre le associazioni partners del progetto la mission che lega modalità diverse per diffondere una visione delle arti sul territorio di Savignano. Si è pensato insieme di proporre un ricco cartellone estivo con date legate a concerti e danza ad opera della D&D per coniugare queste diverse discipline artistiche. Pensata in un’ottica circolare il progetto in cui Refashion Aps si occupa del coordinalmento, degli allestimenti e degli abiti di danza vuole divulgare i seguenti valori:

• La contaminazione culturale dal mondo attraverso la musica

• L’ attenzione al bene comune: modelli di sostenibilità

• La valorizzazione del patrimonio artistico e architettonico

• La conoscenza delle arti

• La condivisione di spazi pubblici

Dopo un’attenta ricognizione dei luoghi dedicati ai giovani per incentivare gli aspetti ludici e lo stare insieme, le associazioni che fanno rete nel progetto vorrebbero riqualificare il campo di basket adiacente alla struttura Mapaleo, di proprietà del comune di Savignano per permettere ai ragazzi di riappropriarsi di un luogo che gli appartiene e che al momento necessita di una importante manutenzione. Tutte e tre le associazioni, se ben con attività inerenti al proprio statuto svolgono attività diverse, hanno trovato in questo progetto un vocabolario comune: mettere a disposizione degli altri del tempo e delle risorse per condividere con il territorio delle esperienze culturali autentiche. Il programma dei concerti prevede che prima dell’ inizio dello spettacolo i diversi gruppi di danza, seppur  con discipline diverse di esibiscano e diano poi il via alla musica.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti e aperti a tutti e pensati in diversi luoghi di Savignano.

La prima e l’ultima data avranno come protagonista il centro storico, in particolare la zona del fiume Rubicone, per poi spostarsi con un moto itinerante nei vari quartieri al fine di dare risalto a luoghi “altri” e per coinvolgere le persone che non abitano in centro storico.

Farà da corollario durante il periodo estivo la presenza garantita per almeno 15 giorni del Circo Panico, una realtà circense già conosciuta sul territorio e molto apprezzata già presente a Savignano l’ anno scorso che ha fatto da corollario al Si Fest.

Oltre ai concerti già definiti in luoghi particolari e itineranti si è pensato di dare la possibilità a gruppi minori a volte solo dei duetti per una mini rassegna all’ interno del giardino della sede di Refashion che potremmo chiamare eventi Off per completare un ricco cartellone culturale e incentivare i cittadini alla partecipazione attiva di questo importante progetto culturale.

Dove siamo

Indirizzo

Via Roma, 37 – 47039 Savignano sul Rubicone (FC)

Telefono

+39 348 740 2927 – 333 717 5760

Email

refashionaps@gmail.com

Contattaci

Share This